Estate 2017, dove andare: Honfleur, Normandia

La Francia è una meta molto gettonata in estate, ma se volete evitare sempre le solite mete, andate a Honfleur.

Si tratta di un villaggio situato nella regione della Bassa Normandia, adagiato sulla riva meridionale dell’estuario della Senna. Una cittadina molto colorata, una meta romantica ma anche ideale per le famiglie, da scoprire anche semplicemente in un week end, visto che non dista molto da Parigi, con la quale è ben collegata.

Tante sono le cose da vedere a Honfleur: c’è il quartiere Sainte-Catherine, molto fiorito e colorato, così chiamato per la chiesa di Sainte-Catherine, interamente in legno, il cui tetto che ricorda lo scafo rovesciato di una nave.

Qui si trova anche il museo Eugène Boudin, precursore dell’Impressionismo e uno dei primi artisti a sfidare la tradizione pittorica spostando il cavalletto dallo studio all’aria aperta. Le scale davanti al Museo Boudin portano alla via Haute fino alle Maison Satie, alla scoperta del musicista e compositore Erik Satie, originario di Honfleur, seguendo un percorso scenografico e musicale.

Altra immancabile tappa è il Naturospace, la più grande serra di farfalle tropicali della Francia. Una superficie di 800 m² a 28° tutto l’anno e uno scenario unico: una vera e propria foresta tropicale popolata da migliaia di farfalle svolazzanti, oppure al museo d’Alphonse, il museo più piccolo della Francia, in cui scoprire una collezione di invenzioni e oggetti insoliti, dai tappi di cera neri per le orecchie per persone in lutto che non vogliono sentire rumore, all’amido blu, bianco e rosso per irrigidire la bandiera francese.

Credits |Voyages-SNCF.com

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 14 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO