Estate 2017, dove andare a piedi: le mete slow

Dopo tanti anni di “fast”, adesso è “slow” la parola chiave per tutto. Dal cibo allo stile di vita, rallentare i ritmi frenetici in vacanza è un obbligo. Eppure molte volte ci ritroviamo a stressarci anche lì, con l’ansia di dover fare e vedere tutto. Come porre rimedio a questo problema? Cambiando totalmente idea di vacanza, una vacanza slow, appunto.

Dalle passeggiate nei boschi ai cammini di pace, dalla meditazione al trekking buddhista, gli itinerari dove viaggiare all’esterno ma soprattutto dentro se stessi sono tanti. Immergersi nella natura, lontani dal caos delle città, e riscoprire il gusto della lentezza attraverso attività per la cura della nostra anima e del nostro benessere.

Si va dalle passeggiate collettive, in silenzio, nel fitto dei boschi piemontesi, allo yoga nei luoghi magici delle colline toscane, ci si addentra nella natura della Sardegna, dormendo all’aperto e ballando intorno al fuoco, fino a percorsi di meditazione attraverso  la forza degli elementi naturali sulle rive del Delta del Po. Attività che l'associazione di turismo responsabile Compagnia dei Cammini ha raccolto in una serie di proposte per l’estate 2017 immaginando itinerari ad hoc, intitolati Cammini di Pace.

Sono viaggi in cui il camminare diventa lo strumento privilegiato di incontro con la Natura, con se stessi e con gli altri. Grazie agli spunti di riflessione e le pratiche di meditazione proposte dalla guida e con il sostegno del gruppo, si apriranno al viaggiatore nuove possibilità nel campo dell’attenzione, della consapevolezza, della condivisione.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 15 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO