Cosa vedere in Giappone: Festival di Otaue, Osaka

Il riso in Giappone è più che una pietanza. È un simbolo, un rituale che va rispettato in tutte le sue fasi, dalla semina al raccolto. Per questo ogni secondo sabato di giugno – il 14 giugno quest’anno – il rituale della semina del riso è parte di una celebrazione denominata Festival di Otaue, che si tiene al santuario Sumiyoshi Taisha, a Osaka.

Una cerimonia antica e meravigliosa, nei costumi tradizionali e nei suoi rituali: l’aratura delle risaie realizzata con l’aiuto dei tori, l’impressionante défilé di samurai, danzatori, preti, geisha.

Una cerimonia religiosa, che si svolge con preghiere, seguite poi dal trapianto del riso – sempre accompagnato da danze e balli – che anticamente aveva come scopo quello di invocare l’abbondanza dei raccolti e la qualità del riso, ma oggi si è trasformata in un’attrazione turistica nel pieno rispetto delle tradizioni.

La performance più vivace dell’evento è il Sumiyoshi Odori, una preghiera danzata da 150 ragazze. Dopo il Fetival di Otaue bisogna poi attendere il 23 novembre, quando si tiene una cerimonia per esprimere gratitudine per il raccolto abbondante.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 22 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO