"Trentino ad Occhi Chiusi", escursioni ed attività per non vedenti

Dare la possibilità di amare la natura anche a chi non può ammirarla con i propri occhi. Si chiama “Trentino ad Occhi Chiusi” ed è un esclusivo progetto che il Trentino, assieme all’Unione Italiana Ciechi, ha realizzato per l’estate 2017 per far vivere il territorio a turisti e persone non vedenti e ai loro accompagnatori, attraverso programmi, guide e strumenti specifici.

Una missione, quella di abbattere le barriere architettoniche, percettive e sensoriali, attraverso esperienze ad hoc di “immersione sensoriale”, che saranno realizzate da giugno a settembre. Durante i weekend, infatti, malghe, rifugi, agriturismi e aziende agricole saranno utilizzate come teatri per creare momenti di partecipazione congiunta tra i non vedenti e i loro accompagnatori, tramite attività diversificate per contenuti tematici esperienziali e per differenti fasce d’età e si svolgeranno in indoor e all'aperto includendo echi, suoni e profumi della natura, al pari di silenzi, racconti e opere dell’uomo.

Tra le proposte avviate, ce ne sono alcune: si va dalle visite guidate alle fattorie per accarezzare gli animali, escursioni nei giardini botanici per annusare e conoscere i segreti delle erbe e delle piante officinali. Si passeggerà nei boschi per abbracciare gli alberi, si seguiranno percorsi sensoriali a piedi nudi, si svolgeranno attività ludico-didattiche per ragazzi e bambini e molto ancora.

Maggiori informazioni sulle varie attività e su come prenotarle sono disponibili sul sito.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO