El Mirador del Río a Lanzarote

El Mirador del Río a Lanzarote
Siamo in Africa, davanti alle coste meridionali del Marocco, sull'isola di Lanzarote, arcipelago spagnolo delle Canarie, comodamente seduti, sorseggiando un bibita a 475 metri di altezza, perdendo lo sguardo sulla piccola isla La Graciosa, e sull'orizzonte tra l'oceano Atlantico e il cielo.

Siamo a El Mirador de Rio, uno dei punti più visitati dai turisti a Lanzarote, dove dal 1973 César Manrique, un'artista che ha lasciato la sua impronta un po' dovunque qui a Lanzarote, ha convertito un forte, utilizzato dagli spagnoli nella guerra contro gli USA per Cuba e Porto Rico nel 1898, in un punto di ristoro, per il corpo e per l'anima (sono tanti quelli, che arrivati qui per una breve sosta, perdono la nozione del tempo, rincorrendo i propri pensieri). Il panorama lo si può ammirare sia da una caffetteria all'interno, che da una terrazza all'aperto, esposta ai caldi venti africani.

Dopo aver attraversato questa suggestiva entrata, si trovano due grandi spazi a volta, che presentano due ampie finestre di vetro - gli occhi del Mirador - che permettono di contemplare lo straordinario panorama da una posizione privilegiata. Le due grandi finestre, concave orizzontalmente e leggermente oblique verticalmente, aumentano l'effetto di vista panoramica, permettendo allo stesso tempo che il recinto si inondi di luce e facendo comunicare lo spazio interno ed esterno, privilegiando la natura. Centro Turisticos di Lanzarote.

Il Mirador del Rio si trova nella parte settentrionale dell'isola, e il biglietto d'ingresso costa poco meno di 5 euro (all'interno, oltre alla caffetteria, un piccolo negozio di souvenir).

Foto | marcp_dmoz

  • shares
  • Mail