#PizzaUnesco, una petizione per valorizzare l'arte dei pizzaiuoli di Napoli

Patrimonio dell’Umanità non sono solo chiese, palazzi, siti archeologici o opere d’arte dal valore inestimabile. Patrimonio dell’Umanità è anche la tradizione che si porta avanti da secoli, come quella dell’arte dei pizzaiuoli napoletani.

È per questo motivo che da qualche mese è stata lanciata la campagna mondiale #PizzaUnesco, volta a promuovere, valorizzare e tutelare l'Arte dei pizzaiuoli napoletani.

La petizione ha raccolto già un milione e 300 mila firme da più di 50 Paesi; scopo della campagna è di arrivare a 2 milioni di adesioni da almeno 100 Paesi entro l'autunno, come ha dichiarato il promotore della campagna, Alfonso Pecoraro Scanio.

Chi sceglierà di sostenere #pizzaUnesco riceverà un coupon per partecipare alla settima edizione di Napoli Pizza Village, in programma dal 17 al 25 giugno sul lungomare Caracciolo.

Si legge sul sito della campagna: "Iscrivere quest’Arte nella Lista Rappresentativa significa riconoscere il valore di una tradizione sostenibile, attenta alla naturalità, di ingegnosità di uomini e donne che volevano trovare modi gustosi per nutrire le proprie famiglie e la propria comunità e permetterebbe una valorizzazione delle conoscenze tradizionali che hanno costituito le sue origini e che spesso sono minacciate dalla globalizzazione".

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 34 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO