Le mappe e le guide turistiche per i bambini

Un'idea per rendere partecipi e interessati alla vacanza i vostri piccoli viaggiatori

Quando siete in viaggio con i bambini, il leitmotiv della vacanza è solitamente “Voglio vedere la guida!”, magari nei momenti in cui siete in maggiore difficoltà e disorientamento.

Per porre fine al problema, esistono due soluzioni: ignorarli, provocando nei piccoli viaggiatori crisi di pianto e capricci a non finire, oppure dotarli di mappe e guide di viaggio adatte a loro.

Per chi viaggia in Italia, c’è la linea Italy for Kids: si tratta di mappe per bambini illustrate, con all’interno i principali musei e luoghi d’interesse e giochi divertenti da far fare ai più piccoli. Non solo: troverete anche un elenco di 10 cose da fare nella città prescelta, ovviamente a misura di bambino.

Le città di Italy for Kids al momento sono: Genova, Firenze, Roma, Torino e Milano; le mappe sono sia in italiano che in inglese.

All’estero sono molto più forniti di questi materiali, così se la vostra intenzione è di visitare gli States, esiste una mappa  - in inglese  ma è illustrata – degli Stati Uniti d’America, oppure di singole città come Chicago o Washington: si chiamano “Insight Washington D.C.” e “Insight Chicago” ed includono tutte le attività più divertenti da fare con i bambini.

Sempre in inglese c’è la baby guida per il Giappone: oltre alle info turistiche, all’interno della guida troverete i negozi per lo shopping  (ovviamente per loro), le bellezze imperdibili da visitare, info sulla cultura e la salute, le regole di comportamento da seguire in questo Paese molto particolare e molto altro ancora.

guide turistiche per i bambini

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail