Ucraina, dormire a 2mila metri nell'ex Osservatorio sui Carpazi

Un edificio in una posizione spettacolare. Un osservatorio arroccato a 2000 metri in cima ai Carpazi innevati, in Ucraina. Costruito nel 1938, distrutto con la Seconda guerra mondiale, è rimasto abbandonato per oltre 70 anni.

E' stato usato qualche volta come rifugio da escursionisti occasionali o da turisti, adesso rinasce: l'Osservatorio Bialy Slon è stato ricostruito dopo un lungo lavoro a causa della posizione e delle difficili condizioni climatiche. L'edificio infatti era in stato di abbandono, senza tetto, con i pavimenti distrutti e pieni di mattoni e pietre crollate, oltre ad essere stato ripulito dai rifiuti lasciati da anni dai turisti (sono stati trovati oltre 100 metri cubi di spazzatura).

I lavori erano iniziati nel 2008, quando un gruppo di scienziati ucraini e polacchi ha ottenuto un finanziamento di circa 900mila euro per ristrutturare l'Osservatorio. Ma con solo 60 notti all'anno senza nuvole, la sua posizione non è proprio ottimale per osservare il cielo e le stelle e si sta ancora pensando a come poterlo usare al meglio.

Le soluzioni alternative sono varie: c'è chi pensa di trasformarne una parte in una stazione meteorologica che raccoglie dati in automatico, ma non solo: i Carpazi offrono centinaia di sentieri e itinerari escursionistici, ma pochi rifugi e luoghi dove fermarsi e riposarsi. L'osservatorio potrebbe essere uno di questi. Un sito interessante da visitare, con la sua storia, e dove fare una pausa durante una lunga passeggiata.

pop_iwan_ruiny_obserwatorium.jpg

Credits | Wikipedia

 

 

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 23 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO