Usa, vietati pc e iPad in cabina sui voli da Paesi arabi

PERTH, AUSTRALIA - MARCH 19: A journalist takes a photo on her smartphone of the Aeronexus Corporation's - Boeing 767 used by the Rolling Stones at Perth international airport on March 19, 2014 in Perth, Australia. The Rolling Stones today cancelled their Australian and New Zealand tour following news Mick Jagger's girlfriend, fashion designer L'Wren Scott, committed suicide in New York. (Photo by Paul Kane/Getty Images)

I bandi di Trump nei confronti dei paesi musulmani continuano. Adesso è la volta dei dispositivi elettronici:  laptop, tablet, iPad e qualsiasi altro dispositivo le cui dimensioni sono più grandi di quelle di uno smartphone dovranno viaggiare nei bagagli da stiva e non in cabina, nei voli diretti negli Stati Uniti e in arrivo da otto nazioni prevalentemente musulmane. La nuova misura di sicurezza hi-tech non varrà però per chi parte dagli Usa in direzione di questi Paesi.

Il divieto, che partirà già da oggi, include anche paesi alleati degli Stati Uniti come Giordania e Arabia Saudita, oltre a Emirati Arabi Uniti ed Egitto. Non è chiaro ancora quali siano le altre quattro nazioni mediorientali che rientrano nella lista nera. Probabilmente saranno alcune che rientravano nell'altro ordine esecutivo, che sospendeva temporaneamente l’ingresso nella nazione dei cittadini di sette nazioni prevalentemente musulmane (Libia, Iran, Iraq, Somalia, Sudan, Siria e Yemen), attualmente sospeso e sostituito il 6 marzo con una nuova versione - bloccata anch'essa -  da cui  è stato eliminato l’Iraq.

A comunicare la decisione del dipartimento americano della Sicurezza nazionale è stata la compagnia aerea Royal Jordanian Airlines, con un tweet - poi cancellato -  in cui ha scritto anche che i “cellulari e i dispostivi medici sono esclusi” dalla nuova misura di sicurezza, che vale per i voli del gruppo diretti nelle città americane di “New York, Chicago, Detroit, e Montreal”, in Canada. Tutto il resto andrà in stiva, incluse le macchine fotografiche e tutti gli altri apparecchi elettronici che superano le dimensioni di un cellulare. La compagnia aerea ha poi detto alla Cnn che verranno forniti ulteriori aggiornamenti.

A subire il colpo più duro rischia di essere Emirates, che dalla sede di Dubai conta 119 volti settimanali verso gli Usa oltre a quelli in arrivo dall’Asia e diretti in America, ma che fanno scalo nella città. Etihad, con quartier generale ad Abu Dhabi e nel capitale di Alitalia, ne farà a sua volta le spese.

MIAMI, FL - MARCH 04: A sign points passengers to the mobile passport control window set up for international travelers arriving at Miami International Airport on March 4, 2015 in Miami, Florida. Miami-Dade Aviation Department and U.S. Customs and Border Protection (CBP) unveiled a new mobile app for expedited passport and customs screening. The app for iOS and Android devices allows U.S. citizens and some Canadian citizens to enter and submit their passport and customs declaration information using their smartphone or tablet and to help avoid the long waits in the exit lanes. (Photo by Joe Raedle/Getty Images)

 

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 10 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO