Guida alle Capitali europee: Amsterdam

Bikes chained up near one of the many canals in the capitol city of Amsterdam July 16 , 2013. While recently New York City is introducing a bike share in order to provide New Yorkers with more options for getting around the city. In Amsterdam, with a population of 801,200 in the city limits, there are a estimated own an estimated 881,000 bicycles. AFP PHOTO / TIMOTHY CLARY (Photo credit should read TIMOTHY CLARY/AFP/Getty Images)

La seconda Capitale d'Europa che visiteremo oggi è Amsterdam. Capitale dell'Olanda, Amsterdam è una delle mete turistiche più gettonate e non soltanto per i classici coffee shop, ma perchè è una delle città europee più smart, ecosostenibili e a misura d'uomo che possiate visitare.


Amsterdam: Come arrivare


Il mezzo di trasporto più facile ed economico per raggiungere Amsterdam è l'aereo. La città è dotata di un grande aeroporto, l'Aeroporto di Amsterdam Schiphol, che offre collegamenti diretti dalle principali città italiane ed è coperta da numerose compagnie low cost come Easyjet, Vueling e Transavia. Altri aeroporti vicini ad Amsterdam sono quello di Eindhoven e l’aeroporto di Rotterdam. Molto gettonati sono anche i viaggi in autobus, mentre in treno è necessario cambiare a Zurigo per raggiungere la Stazione Centrale di Amsterdam.


Amsterdam: Cosa fare


AMSTERDAM, NETHERLANDS - NOVEMBER 25: A visitor looks at a self portrait of Dutch Post-Impressionist painter Vincent van Gogh on the ground floor of the Vincent van Gogh museum on November 25, 2014 in Amsterdam, Netherlands. The new presentation of the permanent collection of Vincent van Gogh (1853-1890) works focuses on the development of the artist and the myths surrounding Van Gogh's suicide, illness and ear are discussed in detail for the first time at the museum. On the ground floor of the museum, visitor's first walk through an array of the Dutch artist's self-portraits. (Photo by Jasper Juinen/Getty Images)

Sfatiamo il mito che questa città sia frequentata principalmente per i coffee shop - locali in cui è consentito fumare marjuana, legale in Olanda - o per il quartiere a luci rosse. Amsterdam è infatti ricca di storia, cultura e sapori. Innanzitutto è affascinante per i suoi canali, patrimonio UNESCO, gettonati soprattutto in primavera quando si organizzano mini crociere alla scoperta degli edifici e delle zone più belle della città. Gli amanti dell'arte visitano Amsterdam per quello che è considerato IL museo della città: si tratta del Museo Van Gogh, dove è esposta la collezione del celebre pittore. Altro luogo di interesse è la Casa Museo di Anna Frank, un luogo dove si conserva la memoria degli orrori della Seconda Guerra Mondiale e del genocidio nazista.

Se decidete di visitare Amsterdam in inverno, non perdetevi l'Amsterdam Light Festival, interamente dedicato al fascino delle luci e al design: in occasione di questo festival la città si illumina per tutto il mese di dicembre con installazioni luminose e tanti eventi culturali. D'estate, invece, non perdetevi il Sail Amsterdam, è il più grande evento nautico d'Europa, in cui barche, velieri d'ogni forma e misura navigano nei canali della città e organizzano regate storiche.

Se invece vi trovate ad Amsterdam in questo periodo, non perdetevi per nulla al mondo l'apertura del Keukenhof, il parco botanico più grande e famoso del mondo: dal 23 marzo al 21 maggio migliaia di specie di fiori - soprattutto i tulipani, tipici del luogo - coloreranno il parco con tantissime sfumature.

A woman poses for a selfie in front a field of tulips in the Keukenhof flower garden, also known as the Garden of Europe, in Lisse, The Netherlands, on March 21, 2015. Keukenhof is the second largest flower garden in the world. AFP PHOTO / ANP / REMKO DE WAAL --NETHERLANDS OUT-- (Photo credit should read REMKO DE WAAL/AFP/Getty Images)

Amsterdam: Dove mangiare


Non si può andare ad Amsterdam e non mangiare il suo prodotto tipico, l'aringa. Il miglior luogo dove degustare questo pesce è nel quartiere Joordan, antica zona popolare oggi ricca di negozi e ristoranti: qui troverete un haringhandels (bancarella di aringhe) dove provare il delizioso pesce, rigorosamente crudo, oppure “broodje haring”, in un sandwich con cipollotti e cetriolini sottaceto.
Se il pesce non è di vostro gusto, buttatevi su qualcosa di più sfizioso e tipico, come le Bitterballen, polpettine di carne da accompagnare con dell’ottima birra belga, oppure patatje oorlog, patatine fritte condite con ogni tipo di salsa. Per gli amanti del dolce c’è il Tompouce, un dolcetto di pasta sfoglia ripieno di crema con uno strato di glassa rosa o arancio, distribuito in occasione dei festeggiamenti del Giorno del Re.

This picture taken on February 25, 2013 shows meatballs at IKEA department store in Brno. Ikea pulls meatballs from 14 European countries after horsemeat was found in the product by Czech authorities. AFP PHOTO/ RADEK MICA (Photo credit should read RADEK MICA/AFP/Getty Images)

 

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 22 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO