Guida alle Capitali europee: Roma

An aerial view of Rome, 22 July 2003, taken from a montgolfiere which is situated in the park of the Villa Borghese, Rome. The montgolfiere is an exact copy of the first hot air balloon to take to the skies from the garden of the Tuileries, Paris in 1783. The montgolferie will be taking visitors up to look at the aerial view of Rome from 24 July. AFP PHOTO / Patrick HERTZOG (Photo credit should read PATRICK HERTZOG/AFP/Getty Images)

Diamo il via oggi ad una nuova sezione di Travelblog dedicata alla scoperta delle principali mete turistiche. Cominciamo con una mini-guida alle Capitali d'Europa partendo proprio dalla nostra di Capitale: Roma.

Capitale d’Italia e capoluogo del Lazio, Roma è una delle metropoli più popolate del nostro Paese; le sue origini sono molto antiche (sarebbe stata fondata nel 753 a.C. sebbene scavi recenti nel Lapis Niger farebbero risalire la fondazione a 2 secoli prima) e nel corso dei suoi 3 millenni ha accumulato tantissime cose da vedere e da fare che una vita non basterebbe. D’altronde, lo dice anche il proverbio “Roma non è stata costruita in un giorno”.

Roma: Come arrivare


Roma è collegata con il resto del mondo in molti modi: ci sono le Stazioni Termini e Tiburtina, 2 principali hub dai quali partono ogni giorno centinaia di treni dal resto d’Italia e dall’estero; ci sono gli aeroporti di Ciampino e Fiumicino – quest’ultimo uno dei più grandi d’Italia con molti voli internazionali – e il porto di Civitavecchia, a pochi chilometri dalla città. Una volta arrivati, muoversi per Roma è semplice, grazie alla linea di trasporti urbani dell'Atac e alla metropolitana, anche se molti turisti preferiscono muoversi autonomamente noleggiando un mezzo di trasporto privato o utilizzando le app come Uber o il car sharing. I più ecologici - e audaci - scelgono di girare Roma in bicicletta, al punto che è stata creata una guida apposita per tutti i viaggiatori su due ruote.

ROME - OCTOBER 14: A panoramic view of the Coliseum is seen from the attico (top level) on October 14, 2010 in Rome, Italy. Areas of the Coliseum will be newly opened this week to visit with some areas, such as the upper area and the underground, that have never before been available to the public. (Photo by Franco Origlia/Getty Images)

Roma: Cosa fare


Cosa fare a Roma è un concetto veramente, ma veramente vasto. La città si può girare in mille modi: in modo casuale, con il desiderio di perdersi tra le caratteristiche vie del centro della città, oppure scegliendo un quartiere al giorno, o anche un colle al giorno. Gli amanti del cinema potranno fare il classico tour delle location dei film, dato che Roma è da sempre un set cinematografico a cielo aperto, oppure si può fare il giro della Città Eterna visitando i monumenti più importanti, come Castel Sant'Angelo, il Colosseo, la Fontana di Trevi, dove è tradizione lanciare una monetina se si vuole ritornare a breve a far visita alla città. Il tour artistico è solitamente il preferito dai turisti stranieri, che rimangono totalmente a bocca aperta davanti a capolavori sparsi praticamente in ogni angolo di Roma.

Per chi vuole approfittare delle belle giornate in arrivo, non c'è niente di meglio che trascorrere la mattinata in uno dei favolosi parchi e giardini di Roma. I più frequentati sono: Villa Ada, Villa Celimontana, Villa Pamphili, Villa Borghese, ma anche il Parco della Caffarella, Villa Torlonia e il Parco dell'Appia Antica, che ripercorre l'antica via dei romani. Tra i giardini più belli possiamo annoverare il Giardino degli Aranci, con la sua splendida vista dall'Aventino e per gli amanti dell'Oriente nel periodo primaverile è obbligatoria una visita al Giardino Giapponese.

People enjoy a sunny day at the Villa Ada park in Rome, on May 1st, 2014. Many people in Italy spend Labor Day, also known as La Festa dei Lavoratori or Festa del Lavoro, by attending concerts, picnics with friends and family or by attending public demonstrations or protests for workers rights and conditions. AFP PHOTO / ANDREAS SOLARO (Photo credit should read ANDREAS SOLARO/AFP/Getty Images)

Roma: Dove Mangiare


Dopo tanto camminare, ci vuole qualcosa da mettere sotto i denti. Se siete a Roma, siete nel posto giusto. Qui troverete dalla cucina tipica e tradizionale alle nuove sperimentazioni, dalla cucina etnica alle trattorie di una volta, il tutto a pochi metri di distanza l'uno dall'altro. I piatti tipici sono tantissimi: si va dalla classica carbonara alla cacio e pepe, dai carciofi alla giudia alla coda alla vaccinara. Una cucina che colpisce molto i turisti per l'abbondanza delle porzioni e per la varietà dei gusti, al punto che in molti si cimentano nel fare guide enogastronomiche della città, cosa molto difficile perchè ognuno ha gusti diversi. E se viaggiate con un bebè, non preoccupatevi: seppure Roma - come il resto d'Italia - non sia ancora un paese al'avanguardia in fatto di mom-friendly, ci sono molti locali che garantiscono uno spazio intimo e riservato alle mamme con bambini.

People gather at a restaurant in Trastevere, downtown Rome, early on August 7, 2016. / AFP / ANDREAS SOLARO (Photo credit should read ANDREAS SOLARO/AFP/Getty Images)

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 35 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO