Holi 2017, il Festival dei colori in India

Un’esplosione di colori per celebrare l’arrivo della primavera. Stiamo parlando dell’Holi, il festival dei colori, una delle più antiche celebrazioni primaverili indù che si svolge in molte città dell’India e anche altrove.

Quest'anno l’Holi Festival si celebra il 13 marzo (la data non è fissa, ma varia a seconda del calendario induista), quando in migliaia scendono in strada e tra balli, canti, e il famoso lancio delle polveri colorate dicono addio all’inverno e salutano l’inizio della bella stagione.

L'Holi è un festival dedicato al divertimento puro con il lancio delle polveri colorate, per omaggiare un rito di origine induista che simboleggia la rinascita e la voglia di resuscitare sotto altra forma di esseri pieni di vita da parte di chi prende atto a questo rito.

Da festa religiosa dell’Oriente, l’Holi Festival ha raggiunto anche l’Occidente – la più grande celebrazione avviene a New York, ma quest’anno si svolge anche a Bologna domenica 5 marzo – trasformandosi in una sorta di evento mondano con musica da discoteca e polveri colorate, dove sfrenarsi in un clima di festa.

In India invece la festa si inaugura ancora con l'accensione, la notte prima del giorno Holi, di un falò che prende il nome di Holika Dahan, per poi continuare il giorno seguente per tutta la giornata. I significati del festival Holi sono la vittoria del bene sul male, l'arrivo della primavera, l'addio dell'inverno, l'incontro con gli altri, la voglia di giocare, ridere, dimenticare i dolori, perdonare e consolidare le relazioni.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 24 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO