Itinerari Italia: la Giornata delle Ferrovie dimenticate 2017

LLANBERIS, UNITED KINGDOM - JUNE 12: The Snowdon steam mountain railway makes its way to the summit on June 12, 2009 in Llanberis, Wales. The new ?8.4m visitor centre and cafe on the summit of Snowdon which was officially opened by First Minister Rhodri Morgan today. Hafod Eryri marked the end of nearly three years of building work 3,560ft (1,085m) on the summit of Snowdon and replaced the antiquated Victorian cafe. (Photo by Christopher Furlong/Getty Images)

Domenica 5 marzo 2017 prende avvio il mese della mobilità dolce e delle Giornate delle Ferrovie dimenticate, promosso da Legambiente insieme a CO.MO.DO (Confederazione della Mobilità dolce),  e fino al 9 aprile saranno tante le iniziative volte riportare in vita queste vecchie linee ferroviarie in disuso, patrimonio del territorio da sfruttare creando nuove forme di turismo e nuovi percorsi di mobilità.

Sono oltre 6 mila chilometri le rotaie abbandonate che attraversano paesini, vallate, città, che si arrampicano su montagne oppure costeggiano il mare; una parte di questi percorsi sono stati trasformati in piste ciclabili e sentieri pedonali per chi ama il trekking.

Durante la Giornata delle ferrovie non dimenticate, che sarà precisamente il 7 marzo, ci saranno tantissimi eventi sparsi in tutta Italia, per la valorizzazione e la conoscenza di un territorio inesplorato: escursioni a piedi, in bici o a cavallo, inaugurazioni di antiche tratte ferroviarie, passeggiate lungo rotaie dimenticate, ma anche viaggi su treni speciali messi in moto per l’occasione, itinerari turistici atipici, accensione di vecchie locomotive e molto altro.

Tra i più importanti da segnalare c’è una passeggiata alla scoperta dell’antico Gottardo dell’Umbria, che va da Spoleto a Norcia, chiuso nel 1968, in Toscana si fa trekking lungo la via della cremagliera da Saline a Volterra, uno splendido itinerario panoramico da godersi nel pieno silenzio.

E ancora: pedalata sulla vecchia ferrovia dismessa di Piazza Armerina, in Sicilia oppure passeggiata con qualsiasi mezzo – purché ecologico -  lungo la ferrovia del Parco Marturanum, splendida area naturale protetta in provincia di Viterbo. In Lombardia c’è “Inseguendo il treno in bicicletta e a piedi” che interessa la tratta Verona-Bologna e da Bergamo a Paratico lungo il percorso del “Treno Blu” oppure in Liguria si pedala da Savona ad Arenzano sula nuova tratta lungo la ferrovia recentemente recuperata a pista ciclabile.

Per info sugli eventi e sulle modalità di partecipazione c’è il sito di Legambiente.

 

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 107 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO