L'etichetta a tavola quando si viaggia all'estero

Spaghetti gaberetti ed asparagi
Yummi, spaghetti con gamberetti ed asparagi, un bel piatto fresco, da gustare a casa o al ristorante, nel qual caso, da buoni italiani, difficilmente chiederemmo delle aggiunte, se non ci fossero esplicitamente proposte dal cameriere. A meno di particolari necessità alimentari, quando scegliamo un piatto al ristorante, ci aspettiamo che sia servito secondo tradizione, e che le eventuali variazioni sul tema, ci siano proposte dai camerieri. Da altre parti non è così, si è più inclini (o liberi) di chiedere dei piatti personalizzati, e così i nostri camerieri si sono abituati a non fare una piega, quando, i turisti in viaggio in Italia, davanti ad un piatto del genere, chiedono di poter avere il parmigiano.

Ma qui non siamo su gustoblog, per cui non critichiamo nessuno per il gusto a tavola (o se ordinano un cappuccino alle 5 del pomeriggio), osserviamo solo un comportamento, che ci fa intendere che i nostri vicini a tavola, evidentemente sono dei turisti. Ma siccome noi siamo dei viaggiatori esperti, e quando viaggiamo non vogliamo fare delle gaffe di questo tipo, ecco alcuni consigli semi-seri, via ChicagoTribune, su come comportarsi a tavola quando si viaggia.


  • Giappone; riporre sempre le bacchette al lato del piatto, mai lasciare in posizione eretta all'interno del sacchetto: è tabù

  • Messico; non mangiare i tacos con le posate, sareste immediatamente etichettati come snob (o turisti)

  • Hong Kong; non rigirare il pesce, porta male (se volete mangiare la parte adagiata sul piatto, rimuovete prima la lisca, lasciando il pesce nella stessa posizione)

  • Medio oriente; i beduini scuotono la tazza quando finiscono di bere il caffè, per indicare che non ne vogliono ancora

  • Cile; qui, al contrario del Messico, occorre sempre adoperare le posate

  • Corea; per rispetto, mai iniziare a mangiare prima che lo abbia fatto il più anziano a tavola

  • Russia; se volete offendere il vostro ospite, rifiutate il bicchierino di vodka che vi è stato porto

  • India, non mangiare con la sinistra, tradizionalmente utilizzata per pulirsi le parti intime

  • Georgia, tradizionalmente il vino è utilizzato solo per i brindisi, per cui non sorseggiatelo lentamente, ma bevetene un bel sorso, quando vi viene offerto

  • Gran Bretagna; passate la bottiglia di porto a chi vi è a sinistra, mai a chi siede a destra

Foto nettsu

  • shares
  • Mail