Escursioni in Sicilia: trekking sull'Etna

In sci oppure a piedi, a seconda del periodo. Fare trekking sull’Etna, il vulcano più attivo e alto d’Europa,  è un’attività che affascina in molti.

Scalare i suoi oltre 3 mila metri non sarà di certo una passeggiata, ma sarà sicuramente indimenticabile, per il paesaggio magnificamente contrastante che troverete: da marzo fino a primavera inoltrata ci sarà la neve ad attendervi su “A Muntagna”, come chiamano l’Etna i siciliani, ma basterà allungare la vista verso l’orizzonte per scorgere il mare azzurro di Catania.

Sia se siete appassionati di sci alpinismo che di trekking, è consigliabile salire sull’Etna con una guida vulcanologica esperta del territorio, in modo da raccontarvi i misteri del vulcano, anche per sapere quale è il periodo migliore per risalire la montagna.

I sentieri percorribili sull’Etna sono diversi e variano a seconda della vostra difficoltà; oltre alle semplici escursioni, in molti casi è possibile svolgere attività più impegnative, sempre con l’aiuto di guide preparate, come le visite alle grotte con abili speleologi.

Dal 2013 l’Etna e il relativo Parco fanno parte del Patrimonio UNESCO e sono un tour imperdibile per chi ama la natura: la vegetazione qui è rigogliosa e si alterna a zone aride e brulle, in un contrasto che caratterizza l’intera Sicilia.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 25 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO