Cosa vedere a Cremona: il Museo del violino, Patrimonio UNESCO

Il “saper fare il liutaio” è Patrimonio UNESCO. L’arte della liuteria è stata riconosciuta dal 2012 Patrimonio immateriale dell'umanità. E la dimora ufficiale di  quest’arte si trova a Cremona, dove ancora oggi lavorano i migliori liutai al mondo. E’ qui che sorge il Museo del Violino, orgoglio e risorsa della città.

Il Museo del Violino riunisce in un unico edificio secoli di storia della musica e della liuteria in particolare, una storia affascinante che si alimenta tanto del continuo stupore per la musica, quanto di veri e propri oggetti d'arte, quali i violini dei grandi maestri che, a partire dal 1500 hanno operato a Cremona.

Qui si trovano non solo gli strumenti musicali, ma anche gli oggetti, i disegni, le forme della bottega di Stradivari e di altri grandi liutai, che ancora operano attivamente sul territorio: sono centinaia gli artigiani a Cremona che lavorano nelle botteghe.

Nel Museo del Violino, accanto agli strumenti e alle testimonianze del passato, si lavora anche sulla ricerca, utilizzando la scienza per avvicinarsi il più possibile al segreto della bellezza di uno Stradivari o di un Guarneri del Gesù.

Il Museo del Violino è aperto dal Martedì  alla Domenica dalle 10:00 – 18:00.

 

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 12 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO