A Stoccolma la casa-museo di Astrid Lindgren, autrice di Pippi Calzelunghe

Diventa un museo la casa a Stoccolma dell'autrice di “Pippi Calzelunghe”, “Emil” e “Vacanze sull'isola dei gabbiani”. Astrid Lindgren, celebre scrittrice per l'infanzia le cui storie hanno girato il mondo anche sotto forma di telefilm, visse qui fino alla morte nel 2002.

La casa-museo oggi è gestita dalla famiglia della scrittrice e dalla pronipote Johan Palmberg: "Volevamo mantenerla com'era, senza mettere nulla sottovetro, per far sentire la sua presenza ai visitatori. Questo è il lettino dove mia nonna Karin, la figlia di Astrid, da bambina passò molte settimane con la polmonite. Astrid le raccontava storie e un giorno le disse 'non ne ho più'. Allora Karin si inventò un nome dal nulla: raccontami di Pippi Calzelunghe!".

Così nacque nel 1945 l'indipendente bambina impavida, modello femminile di coraggio e libertà. Non è l'unica eroina uscita dalla penna di Lindgren ma è ancora la più famosa, tradotta in quaranta lingue nei cinque continenti.

Per prenotare la visita alla casa museo della mamma di Pippi Calzelunghe bisogna prenotarsi sul sito dell’associazione dedicata a Astrid Lindgren.

 

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 6 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO