Oymyakon è la città più fredda del mondo

Se vi siete lamentati del freddo di queste settimane, dopo aver letto questo post vi sentirete terribilmente in colpa. Perchè verrete a conoscenza di una città in cui le temperature arrivano a scendere sotto lo zero di ben 52 tacchette e nonostante tutto la gente ci vive.

Ci troviamo a Oymyakon, piccolo villaggio della Repubblica di Sacha, nell’est della Siberia, considerata l'area popolata del Pianteta più fredda al mondo: qui infatti le temperature possono scendere fino a -70° (la media invernale è di -50°).

Vivere a Oymyakon non è facile: il freddo intenso limita di molto la vita dei suoi abitanti, che trascorrono la buona totalità del tempo all’interno di case e uffici. Qui inoltre la dieta alimentare non è varia, proprio a causa della neve che gela ogni cosa: frutta e verdura sono impossibili da trovare, a differenza di pesce e carne che sono in tutti i menu.

In inverno la luce c’è solo per tre ore, una vita difficile quindi per chi vive a Oymyakon, che però si rallegra con l’arrivo della primavera, quando le temperature arrivano a sfiorare i 22° e le ore di luce diventano 21.

Credits |Instagram

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 15 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO