Cosa vedere in Perù: Fiesta de la Virgen de la Candelaria, a Puno

Da febbraio fino a Pasqua, nel mondo è tutto un susseguirsi di festività religiose e processioni di santi. In Perù, ad esempio, si svolge una festa dichiarata addirittura dall’UNESCO Patrimonio Culturale e Immateriale.

Si tratta della Fiesta de la Virgen de la Candelaria, che si svolge a Puno, città peruviana adagiata sulle rive del lago Titicaca, nella prima settimana di febbraio. Per l’occasione la città si veste a festa per celebrare la grande cerimonia della “Candelaria”, in onore alla sua patrona, la Virgen de la Candelaria. Si tratta di un’occasione unica per assistere e partecipare a danze popolari peruviane, in un tripudio di costumi tradizionali, colori e allegria che dal 29 gennaio al 6 febbraio, animano questa città barocca coloniale.

La Fiesta de la Virgen de la Candelaria si svolge dal 1532 ed unisce tradizioni preispaniche e fede cristiana. Religione, ma anche cultura e musica, bali e danze a cui partecipano oltre 150 gruppi, specializzati in danzas nativas se arrivano da fuori città, oppure in danzas con trajes de luces se sono originari di Puno.

Il clou dei festeggiamenti è il 6 febbraio, giorno della Veneración con la Gran Parada che parte dal piazzale del santuario e percorre le vie di Puno. Una folla di ballerini porta in processione la “Mamacha Candelaria” per renderle grazie della semina e del raccolto, così come della attività mineraria della regione.

Durante la danza della “Diablada”, i ballerini offrono tutto alla Madre terra “Pachamama” suonando i tipici strumenti e vestiti con vistosi e colorati costumi, alcuni da angeli altri da diavoli, a rappresentare l’antica guerra tra il bene e il male, accompagnati da maschere davvero impressionanti.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 12 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO