Le Capitali europee della Cultura 2017: Aarhus e Pafos

La città danese di Aarhus e quella cipriota di Pafos, all'estremo Nord e all'estremo Sud dell'Europa, si avviano a essere le Capitali Europee della Cultura 2017.

A partire dal primo gennaio il testimone è passato di mano dalla polacca Wroclaw e dalla spagnola San Sebastian, per l'inaugurazione ufficiale il 21 gennaio ad Aarhus e il 28 a Pafos.
In programma, une serie di eventi e spettacoli d'eccezione. Nella cittadina danese il tema dell'anno sarà il "ripensare", ovvero come arte, cultura e settore creativo possono aiutare a 'riplasmare' i modelli sociali, urbani, culturali ed economici, trovando soluzioni nuove a sfide comuni. In programma per l'inaugurazione, che avrà al centro i bambini e la loro immaginazione per il futuro, una saga vichinga e un'esposizione d'arte all'aperto, un Forum mondiale sulla creatività e un festival internazionale di letteratura per l'infanzia.

A Pafos, invece, terra d'incontro tra Occidente e Medio Oriente, il filo conduttore sarà il "collegare i continenti, avvicinare le culture". La prima città cipriota a rivestire il ruolo di capitale europea della cultura si trasformerà così in un immenso palcoscenico all'aperto, con una 'Open air factory' della creatività contemporanea che si sposa con una millenaria tradizione culturale vissuta in spazi aperti.

Dopodichè, nel 2019, il grande momento sarà dell’italiana Matera insieme alla bulgara Plovdiv.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 30 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO