A Venezia è bassa marea, disagi per i vaporetti

VENICE, ITALY - DECEMBER 02: A gondola passes through flood waters near Rialto Bridge on December 2, 2008 in Venice, Italy. Strong coastal winds led to the city of Venice being subjected to the greatest floods in over 20 years. (Photo by Franco Debernardi/Getty Images)

Non è sempre acqua alta a Venezia. In entrambi i casi, i disagi ci sono e non sono indifferenti alla popolazione e ai turisti che affollano le calli e le piazze della città sull'acqua.

Quest'anno, data la scarsità di piogge, Venezia è stata colpita da un'eccezionale bassa marea, con i canali interni all'asciutto, ridotti a stradine melmose, le barche in secca, le fondamenta dei palazzi in vista. Un fenomeno piuttosto comune in questo periodo dell'anno, quando l'alta pressione "schiaccia" la laguna, portando la marea su picchi negativi.

Nei giorni scorsi si sono raggiunti i 66 centimetri sotto il medio mare, un livello problematico per la navigabilità dei rii più piccoli, che finiscono in secca. Alcune linee di vaporetti del servizio pubblico che coprono la rete interna hanno dovuto essere dirottate sul Canal Grande, che resta perfettamente navigabile.

Le difficoltà alla navigazione iniziano già quando la bassa marea raggiunge i -60. Misure come quelle odierne non si registravano a Venezia dal febbraio 2008, anche se il record di marea "al contrario" risale al lontano 1934, con -121 centimetri.

A picture taken on July 10, 2013 show one of the main waterways in Venice. AFP PHOTO / GIUSEPPE CACACE (Photo credit should read GIUSEPPE CACACE/AFP/Getty Images)

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 14 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO