Cosa vedere a Parigi: il Grande Museo del Profumo

A qualcuno potrebbe sembrare un’idea frivola andare a visitare un museo del profumo. Invece è un viaggio sensoriale nella storia attraverso l’olfatto, un’esperienza davvero unica.

E non poteva che trovarsi a Parigi il Grande Museo del Profumo, nell'elegante rue Faubourg Saint-Honoré nell'8° arrondissement della città: inaugurato a dicembre, consiste in 1400 metri quadri divisi in 3 piani in quella che era l'ex Maison di Christian Lacroix.

A differenza del Museo Fragonard – che si trova sempre a Parigi – il Grande Museo del Profumo è un viaggio nella storia del profumo dall'antico Egitto a oggi passando per il Medioevo e il periodo napoleonico grazie a una collezione unica, costituita da più di 70 odori da scoprire durante la visita di questo museo speciale. Per farlo sono stati scelti 16 esperti, da scientifici a artisti del settore, che hanno scelto con cura i contenuti del Museo. Scoprendo che non tutti i profumi sono stati “profumati” e che la composizione di questa sostanza liquida è davvero complicata quanto affascinante.

Il percorso museale è diviso in 3 parti: la storia del profumo, lo studio della chimica degli odori per capirne meglio la composizione, la creazione vera e propria. Tante le curiosità: si scopre che il primo profumo della storia è egiziano e si chiama Kyphi; ci sono le astuzie seduttive e profumate di Cleopatra; c'é Napoleone che beveva l'acqua di Colonia; nel 1920 i grandi stilisti cominciano a lanciarsi nella creazione di profumi. E così nel 1921 nasce il mitico Chanel numero 5 che tanto amava Marilyn Monroe.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 38 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO