Whale watching, dove osservare le balene

Il Whale watching, o per dirla all’italiana, l'osservazione delle balene, è un'attività che consiste nell'osservazione dei cetacei nel loro ambiente naturale.

Sempre più appassionati del mondo dei cetacei si affidano nelle mani di esperti e di operatori che organizzano escursioni in barca nei luoghi la cui popolazione di cetacei è sufficientemente vasta. In pochissimi luoghi del mondo, come ad esempio lungo la costa meridionale del Sudafrica e dell'Australia, si può praticare l'osservazione delle balene anche da terra.

I luoghi più rinomati dove osservare le balene si trovano nelle acque al largo della Scandinavia, della costa pacifica del Messico, del Kenya, della Nuova Zelanda, delle isole Azzorre, dell'Islanda, del Canada (in particolare nella foce del San Lorenzo, in Québec), dell'Argentina (nella Penisola di Valdés, in Patagonia), dell'Australia e del Sudafrica (soprattutto nella regione di Mossel Bay). Anche in Thailandia, nella baia di Bangkok, dove fotografo naturalista porta i turisti in mare ad ammirare l'incantevole spettacolo delle balene che nuotano e giocano nel loro habitat naturale.
Nel Mediterraneo è possibile osservare le balene in un'area protetta situata fra la Liguria e la Corsica detta Santuario dei Cetacei.

Il Whale watching sta diventando sempre più forma di turismo che rispetta la natura e l'ecosistema.

 

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 13 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO