Cosa vedere in Uruguay: il Museo della cannabis, a Montevideo

Puramente a scopo educativo e conoscitivo. E' questo il motivo dell'apertura del Museo della Cannabis, a  Montevideo, in Uruguay. Il museo vuole far conoscere i diversi usi e consumi che si possono fare di questa pianta e soprattutto celebrarla. Il Paese, infatti, ha approvato una legge che consente la coltivazione della marijuana per il consumo personale nel 2013 e sta cercando di avviare una coltivazione e produzione di Stato.

Nel museo si vuole proporre un viaggio per apprezzare una delle colture più antiche del mondo, ripercorrendone la storia. "Come agronomi, e come persone appassionate di botanica, pensiamo che la cannabis sia una pianta incredibile, con talmente tante possibilità d'uso e consumo, ha accompagnato l'evoluzione umana. Ha nutrito gli uomini, li ha vestiti, è stata usata per le reti da pesca, la carta inventata dai cinesi aveva una base di cannabis, e oggi continua a essere usata come medicinale", ha dichiarato Eduardo Blasina, direttore del museo.

"Ciò che la gente dice di solito è un po' semplicistico, sul suo uso come psicofarmarco, sul fumarla o meno - ha aggiunto - quindi abbiamo pensato che fosse utile dare una visione più ampia. Da una parte, come uruguaiani, è importante mostrare che la legalizzazione ha effetti culturali che possono essere interessanti, dall'altro lato è giusto far vedere come una pianta vista negativamente da molte persone, in realtà ci ha dato tutto quello di cui avevamo bisogno, in tempi diversi, e continua a farlo". Tra le varie curiosità presenti, anche una prescrizione medica di cannabis a un paziente, rilasciata nel 1915 in California.

Tutte le info su come raggiungere il Museo sono presenti sul loro sito.

Cannabis sativa plants are seen in Montevideo on December 7, 2012. Lawmakers in Uruguay are studying a bill to legalize the cultivation of marijuana and allow limited personal consumption of it -- which if passed, will have authorities controlling its quality and the amount used. With the bill, which is supported by President Jose Mujica, the government wants to end drug-related violent crime which in recent years has emerged for the first time in this sleepy nation sandwiched between Argentina and Brazil. AFP PHOTO/Pablo PORCIUNCULA (Photo credit should read PABLO PORCIUNCULA/AFP/Getty Images)

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 25 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO