Telefonare a bordo degli aerei, USA vicini al sì

CHICAGO, IL- MAY 07: Democratic presidential hopeful Sen. Barack Obama (D-IL) talks on his cell phone as he boards his campaign plane at Midway Airport en-route to Washington DC, May 7, 2008 in Chicago, Illinois. Senator Obama won the North Carolina Primary beating Sen. Hillary Clinton (D-NY) and lost Indiana primary to Clinton by a small margin. (Photo by Mark Wilson/Getty Images)

Telefonare mentre si vola a bordo di un aereo? Yes, we can. I regolatori americani stanno valutando se permettere conversazioni telefoniche nei cieli, a patto che i passeggeri siano avvertiti in anticipo di possibili “distrazioni”.

A decidere sulla proposta, il dipartimento dei Trasporti statunitensi, che ha aperto la porta a un tale scenario lasciando alle compagnie aeree la decisione se permettere o meno chiamate vocali attraverso i sistemi di Wi-Fi disponibili a bordo, sempre più sofisticati. Se opteranno per il sì, allora le compagnie stesse e gli agenti che vendono i biglietti dovranno avvertire chiaramente i clienti per "garantire ai passeggeri di non essere esposti" alle telefonate altrui contro la loro volontà.

Per ora, quella del dipartimento dei Trasporti è solo una proposta. I suoi funzionari infatti dovranno prendere in considerazione quella che rischia di essere una marea di commenti; molti di essi saranno probabilmente contrari alle telefonate in cabina. C'è ancora la possibilità che il dipartimento impedisca le telefonate nello spazio aereo americano, cosa che varrebbe anche per le compagnie aeree straniere che atterrano e decollano da città americane.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 13 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO