Cosa visitare in Sardegna: le miniere del Sulcis Iglesiente

Uno dei percorsi meno noti ma più affascinanti della Sardegna è legato al mondo delle miniere che per decenni, agli inizi del secolo, hanno rappresentanto un motore trainante dell'economia dell'isola e dell'Italia. Partendo da Carbonia, la città a bocca di miniera, costruita in era Fascista attorno alla Grande Miniera di Serbariu. Questa miniera è stata una gallina dalle uova d'oro, fino alla sua chiusura agli inizi degli anni Settanta. Poi il degrado, fino a qualche anno fa quando si è provveduto a recuperare locali ed attrezzatura facendo diventare la miniera la sede del Centro Italiano della cultura del Carbone. Oltre alla miniera visitabile, consiglio anche un tour in città, un esempio perfetto di pianta gerarchica, con al centro le case dei direttori ed ingegneri e via via scalando fino agli alberghi operai (riservati ai single). Al centro della grande piazza, molto bella, c'è anche una scultura di Giò Pomodoro, Frammenti di Vuoto. Nel 2011 Carbonia è stata insignita anche del Premio Paesaggio della Comunità Europea.

Oltre a Carbonia è possibile visitare tutto il percorso dell'archeologia mineraria, che dalla costa del "Pan di Zucchero" (uno dei più alti scogli in Europa) con l'incredibile Porto Flavia a picco sul mare e i suggestivi ruderi della laveria Lamarmora, va verso l'interno toccando la miniera recuperata (e trasformata in un villaggio turistico) di Rosas a Narcao, fino al villaggio fantasma di Sedda Modditzis (a Gonnesa) e all'incredibile (ed intatto) Pozzo Santa Barbara di Iglesias. Per fare questi tour ci sono diversi operatori turistici, io ho avuto modo di conoscere e apprezzarne le qualità di Hubert Zoboli di Sulcisexplorer, che vi consiglio. Tra l'altro: i tour sono in fuoristrada. Da provare!

Grande Miniera di Serbariu Grande Miniera di Serbariu Grande Miniera di Serbariu Grande Miniera di Serbariu Grande Miniera di Serbariu

Pozzo Santa Barbara
Pozzo Santa Barbara
Laveria Lamarmora
Laveria Lamarmora e porto Flavia sotto il Pan di Zucchero (in fondo)

Vi lascio qualche foto della mia splendida giornata lungo i percorsi dell'archeologia mineraria, ed il consiglio che vi do è quello di fermarvi a pranzo in qualche caratteristico agriturismo della zona: non potete perdervi i piatti tradizionali e soprattutto un buon porceddu!

Sedda Modditzis villaggio fantasma
Sedda Modditzis villaggio fantasma
Sedda Modditzis villaggio fantasma
Sedda Modditzis villaggio fantasma
Sedda Modditzis villaggio fantasma
Grande Miniera di Serbariu
Grande Miniera di Serbariu
Carbonia

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: