Cuba, una settimana di lutto per la morte di Fidel Castro

Se siete capitati a Cuba nei giorni della morte di Fidel Castro, potrete consolarvi del fatto che state vivendo la storia. Perché per il resto non sarà la vacanza che avevate programmato, con musica, alcol e divertimento.

È stata infatti indetta una settimana di lutto nazionale per la morte del Lider Maximo. Il che significa: locali chiusi, partite di baseball sospese, alcol vietato. Nessuna aria di festa in giro, ma tante celebrazioni commemorative fino al funerale che ci sarà il prossimo 4 dicembre a Santiago de Cuba.

“Quello che sappiamo di Cuba è che ci sono sempre feste, gente che balla, musica, invece tutto sembra calmo per le strade - racconta una turista francese - non c'è così tanta musica quindi si percepisce che c'è qualcosa di strano". "Sento qualcosa che credo ricorderò per tutta la mia vita - dice una turista svedese - certamente è un momento molto importante, un momento da ricordare".

Nella lista dei divieti rientrano anche il divieto di spettacoli ed eventi e lo stop alla vendita di alcolici nei locali pubblici, anche se qualche bar ha continuato a servire i tipici mojitos e cuba libre. Esonerati dal decreto alcuni dei cosiddetti 'paladares', i ristoranti a gestione privata che hanno cominciato a espandersi dal 2011 grazie alla riforma sulle privatizzazioni promossa dal presidente Raul Castro. Ma in tutti gli altri caffè e nei ristoranti pubblici il decreto governativo è stato rispettato.

A Cuban rides his bicycle by a graffiti hailing Cuban former president Fidel Castro, on August 12, 2014 in Havana. Fidel Castro will be 88 on Wednesday AFP PHOTO/YAMIL LAGE Fidel Castro will be 88 on Wednesday. AFP PHOTO/YAMIL LAGE (Photo credit should read YAMIL LAGE/AFP/Getty Images)

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 2 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO