Dove andare in Tibet: Lhasa

La meta prediletta per tutti i seguaci della religione buddhista: Lhasa, è la principale città della Regione Autonoma del Tibet e sorge a circa 4 mila metri di altezza nella valle del Kyi Chu, nonché residenza tradizionale del Dalai Lama.

La città sorge sulla riva nord del fiume Lhasa ed è chiamata "la città del sole" per le sue oltre 3 mila ore di luce ogni anno. Qui si trovano i principali siti storici oltre ad essere il cuore pulsante del Tibet, centro delle attività politiche, economiche, culturali e religiose.

A Lhasa le principali attrazioni sono: il Palazzo Potala, ex dimora del Dalai Lama, i Monasteri buddisti, templi, eremi e conventi che circondano la città. Ma Lhasa oggi è anche una città moderna, con locali, cinema e ristoranti dove trascorrere la serata in compagnia dell’ottimo cibo tibetano e di spettacoli tradizionali di danza e musica locale.

Dopo le rivolte e la dura repressione del governo cinese nel 2008, da qualche anno Lhasa – e il Tibet in generale – è tornata ad essere accessibile ai turisti stranieri: l’accesso è consentito ai titolari di passaporto straniero a condizione di fare parte di un gruppo di minimo tre persone e della stessa nazionalità.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 9 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO