Cosa vedere in Giappone: il museo delle pietre che sembrano volti

rockface-1.jpg

Il Giappone non è solo templi, giardini zen, grattacieli luminosi e negozi multipiano di manga. E’ anche -  e soprattutto – il paese dove ciò che per noi è insolito e bizzarro per loro è ovvietà.

E così basta andare a un paio di ore di macchina a nord ovest di Tokyo per arrivare a Chichibu, dove sorge il museo più particolare della storia: si chiama Chinsekikan (che significa “galleria di rocce curiose”) e ospita oltre 1700 rocce che assomigliano a volti umani, dette jinmenseki.

Ogni jinmenseki ha un volto di una celebrità: c’è Elvis Presley, ma anche personaggi famosi ma mai esistiti, come Donkey Kong, E.T. e Nemo.

Il museo è attualmente gestito da Yoshiko Hayama, la moglie dell’anziano proprietario scomparso nel 2010; l’uomo ha trascorso gran parte della sua vita a cercare e collezionare queste pietre dai volti umani. Molte sono riconoscibili, altre invece non hanno alcuna didascalia affianco e sta al visitatore individuare il personaggio e nominare le rocce.

Credits | Sankei Photo

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 32 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO