Cosa vedere in Normandia: l’abbazia di Mont Saint Michel

Affascinante, favoloso, unico nel suo genere. L'abbazia di Mont Saint-Michel, in Normandia, è uno dei monumenti più visitati al mondo per la sua bellezza e la sua particolarità.

Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco dal 1979, l’abbazia attira ogni anno milioni di turisti da ogni parte del mondo per ammirare quest’edificio religioso arroccato su un isolotto roccioso molto piccolo – meno di un chilometro -  collegato alla terraferma da una stradina sopraelevata.

L’ultima storica marea c’è stata nel 2015, a marzo ed è stato un evento fotografato da migliaia di turisti che si sono riuniti sulle sponde della costa per assistere all’eccezionale evento: la marea provocò infatti un’escursione di 14 metri, sommergendo completamente il lembo di terra che collega la nota cittadina turistica alla costa, trasformandola in un'isola per diversi minuti.

Il culto di San Michele Arcangelo, ampiamente diffuso in tutta Europa fin dall'antichità, ha fatto di Mont Saint-Michel una delle principali mete di pellegrinaggio della cristianità. Il Mont Saint-Michel è uno dei tre maggiori luoghi di culto europei intitolati a San Michele Arcangelo, insieme alla Sacra di San Michele in val di Susa, e al santuario di San Michele Arcangelo sul Gargano.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 245 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO