Trasportare cani e gatti in treno, come fare

Le regole e le accortezze da sapere quando si viaggia con un cane o un gatto in treno

Non siamo gli unici passeggeri di treni e aerei. Se abbiamo degli animali domestici, molte volte dobbiamo – o vogliamo – portarli in viaggio con noi.
Avevamo già parlato del trasporto dei nostri amici a quattro zampe in aereo, ma come è la situazione in treno? E' possibile portare Fido e Bobby con noi sulle rotaie?

La risposta è: sì. Le regole sono cambiate già da qualche anno - dal 2012 - e da allora sui treni di Trenitalia, principale compagnia ferroviaria nazionale, si possono portare cani di piccola e grossa taglia, oltre a gatti e conigli nani.

Gli animali vanno però trasportati con apposito trasportino: quelli di piccola taglia, che entrano in un trasportino 70x30x50, viaggiano gratis. Il trasportino, inoltre può essere tenuto vicino a sé durante il viaggio oppure posizionato nelle bagagliere.

Se avete un cane di grossa taglia, invece, bisognerà comprargli il biglietto di seconda classe o livello standard, con una riduzione del 50 per cento, mentre se si viaggia in cuccetta, dovrete prenotarla per intero. Inoltre dovrete portare con voi tutto il necessario (guinzaglio, museruola) e il libretto sanitario con tutte le vaccinazioni in regola, più certificato di iscrizione all’anagrafe canina.

Per il cane è vietato viaggiare  in Executive, Premium, Area del silenzio, i salottini e le carrozze ristorante/bar. Limiti anche per quanto riguarda l’orario: nessun cane può infatti può viaggiare sui treni regionali, molto frequentati dai pendolari, nell’orario dalle 7 alle 9 del mattino dei giorni feriali dal lunedì al venerdì.

Per quanto riguarda Italo, se l’animale pesa fino a 10 kg può viaggiare in trasportini, massimo uno a viaggiatore, tenuti vicino al proprio posto oppure, in mancanza di spazio e in rispetto degli altri viaggiatori, posizionati nelle bagagliere. Animali di grande taglia potranno viaggiare ugualmente: ci sono dei posti riservati al cane e al suo padrone e il biglietto costa 40 euro, indipendentemente dalla tratta.

Un discorso a parte vale per i cani guida degli ipovedenti, che possono viaggiare ovunque e non devono pagare alcun biglietto.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 57 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO