Napoli sotterranea, il tour del sottosuolo

Un altro mondo. E’ quanto vi attende se decidete di intraprendere il tour della Napoli sotterranea, un viaggio nel passato scendendo nel sottosuolo dell’affascinante città partenope.

Consiste in un percorso – non unitario, ma diviso in varie tappe distanti tra loro – nel sottosuolo di Napoli, tra cunicoli, gallerie e acquedotti appartenenti per lo più al periodo greco e romano (anche se alcune parti risalgono a circa 5 mila anni fa).
Le visite guidate permettono di addentrarsi in un mondo suggestivo, ricco di storia, di arte e cultura, dall’antichità ai giorni nostri: l’ultimo uso di questi cunicoli a circa 40 metri di profondità fu quello di ospitare i napoletani durante la Seconda guerra mondiale, come rifugi antiaerei. Qui infatti si può trovare il Museo della Guerra, dove vengono conservati resti e documenti relativi al secondo conflitto mondiale.

Il tour nella Napoli sotterranea dura all’incirca un’ora; è importante indossare abiti e scarpe comode e se di soffre di claustrofobia è bene saperlo prima di scendere, perché molti cunicoli sono stretti al passaggio.
L’accesso alla città si ha da Piazza San Gaetano nei pressi del Duomo.

Credits | Facebook

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 121 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO