In Patagonia lungo la Carretera Austral e la Ruta 40

All’estremo lembo dell’America del Sud, fra Cile e Argentina, si trova la Patagonia, meta agognata da esploratori e dai più grandi viaggiatori di ogni tempo.


900.000 chilometri quadrati di territorio a cavallo fra Argentina e Cile, fra ghiacciai, vette maestose e steppe battute dal vento: la Patagonia è un luogo immenso e poco antropizzato, dove si respira l’atmosfera da fine del mondo.

L’unico modo per scoprire davvero questa zona remota è attraversarla via terra, percorrendo le mitiche Ruta 40 e Carretera Austral, che la tagliano come nastri d’asfalto e di polvere: questo percorso diventa l’essenza stessa del viaggio, un’occasione unica per attraversare distese senza fine, fare soste inattese, per cercare un rapporto più ravvicinato con la realtà locale e per osservare luoghi altrimenti non raggiungibili.

E mentre vi spostate, fuori dal finestrino, come in un film, scorrono le immagini di una natura primordiale, magnificente e, a tratti, sorprendente, che mette l’uomo di fronte alla sua piccolezza.

Un viaggio che termina ai piedi del Perito Moreno, il gigante che si allunga di oltre 100 metri all’anno; l’imponente fronte ghiacciato, lungo 5 km e alto 60 metri, impressiona il visitatore con la sua massa azzurrata e con il fragore sinistro provocato dallo stridere delle masse di ghiaccio e dall’improvviso distacco di enormi pezzi di ghiaccio che si tuffano nelle acque del lago sottostante.

????????????????????????????????????
Foto Vera & Jean-Christophe.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 9 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO