Paestum, l'area archeologica accessibile ai disabili

Novità per l'area archeologica di Paestum in Campania: aperture serali e percorso accessibile ai disabili.


L'area archeologica di Paestum all'avanguardia in Italia, ma anche nell'area dell'Europa Mediterranea, purtroppo in forte ritardo quando si tratta di vivibilità per chi si deve muore in carrozzella. E' stato infatti sperimentato un percorso che permette ai disabili di godere dell'area archeologica vicino Salerno, ed anche di entrare dentro la Basilica, il tempio più antico dei tre monumenti dorici di Paestum.

Sembra poco, ma è un primo ed importante passo per rendere accessibile il nostro patrimonio culturale, Paestum è patrimonio dell'Umanità, a tutti: veramente a tutti. Progetto voluto e realizzato dal diretto Gabriel Zuchtriegel, che ieri si è calato nei panni di un collaudatore, sedendosi in carrozzella, e provando di persona la bontà del percorso.

Non solo: fino all'11 settembre il diretto ha disposto aperture notturne fino alle ore 24, dal giovedì alla domenica, e propone anche un biglietto annuale al costo di 15 euro che consente l'accesso all'area archeologica e al museo nonché a tutte le iniziative incluse nel biglietto regolare. Aria di novità nel panorama archeologico italiano.

Foto Wikimedia Commons.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 8 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO