Awaroa, la spiaggia di tutti grazie al crowdfunding

Quattro mesi, quarantamila donatori ed oltre 1,7 milioni di dollari per acquistare la spiaggia di Awaroa in Nuova Zelanda, che ora torna ad essere di tutti.


Una spiaggia in Nuova Zelanda è tornata nella disponibilità di tutti, grazie ad una campagna di crowdfunding, cui hanno aderito quasi 40.000 donatori, capaci di raccogliere 1,7 milioni di dollari neozelandesi per il suo acquisto dal suo, ormai ex, proprietario.

L'offerta dei crowfounder ha superato l'offerta di un altro ricco uomo d'affari, che avrebbe voluto mantenere per se la proprietà di questo "piccolo" angolo di paradiso. E invece i 17 acri di spiaggia, una splendida spiaggia oceanica, entreranno a far parte del parco nazionale circostante.

La spiaggia Awaroa si trova infatti all'interno del Parco Nazionale Abel Tasman, sul lato settentrionale dell'isola del Sud della Nuova Zelanda, il più piccolo parco naturale protetto del paese.

Da domenica scorsa, da quando cioè la spiaggia è tornata ad essere di tutti, Awaroa beach è ora accessibile a chiunque abbia voglia di volare, andare in barca, o fare delle rilassante passeggiate sulle sue sabbie.

awaroa-beach.jpg
Foto Nelson Tasman Tourism
Via Newshub.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 14 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO