La Festa di San Firmino a Pamplona e la corsa dei tori

Parte ufficialmente oggi, giovedì 7 luglio, la Festa di San Firmino, patrono della città di Pamplona, in Spagna. Una festa famosa o famigerata, a seconda dei punti di vista, perché prevede ogni anno gli encierros, le corse dei tori - ampliamente narrate da Hemingway -  che vengono liberati per le strettissime vie del centro della città e rincorrono abitanti, turisti e visitatori che devono evitare di essere incornati dagli animali imbizzarriti.

La Festa in realtà inizia il 6 luglio, a mezzogiorno, con il lancio del chupinazo, o txupinazo, come scrivono i baschi, ovvero il razzo che dà il via alla festa. Migliaia di uomini e donne vestiti di bianco con un fazzoletto rosso si radunano in piazza e gridano “Viva San Firmin”, per salutare il Santo, mentre si beve e si attende il momento della corsa.

Gli encierros si tengono fino al 14 luglio, per un totale di 8 corse che iniziano alle 8 del mattino e vedono radunarsi migliaia di turisti ogni anno, nonostante la pericolosità.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 33 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO