The Floating Piers, i video a 360 gradi

Floating Piers, avventura di libertà vista da 1,2 milioni di visitatori, ora anche sul web con i video a 360 gradi


Le due settimane si sono concluse e sui Floating Piers di Christo nel Lago d'Iseo non si potrà più camminare. Dopo la lunga attesa, le inevitabili polemiche, il caos dei primi giorni, l'installazione è diventata qualcosa di diverso e di più complesso, uno spazio capace di catalizzare, intorno a un'opera d'arte contemporanea concettuale e monumentale al tempo stesso un pubblico incredibilmente vario e popolare.

E lo stesso Christo, intervenendo a Milano alla conferenza generale di Icom, ha voluto tirare le fila del progetto. "Sui Floating Piers non ero sicuro che la gente avrebbe voluto andarci, ma abbiamo avuto un milione e duecentomila persone che ci hanno camminato sopra e lo hanno fatto per non andare da nessuna parte".

Un ottimo risultato per il territorio, un risultato che è necessariamente - quando si tratta di Christo - in parte immateriale, ma che ha la forza di restituire la reale dimensione epica dell'arte, sebbene si tratti di un'epica aperta, ironica e volutamente non ridondante. E allora siamo arrivati qui, senza andare veramente da nessuna parte, il viaggio continua con decine di video a 360°, per godersi una passeggiata sulla piattaforma galleggiante: basta cliccare nei diversi punti della mappa per visualizzare un video a 360° della zona interessata.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail