Travel verso Bordeax per la semifinale con la Germania

Da Torino verso Bordeaux, il nostro viaggio di avvinamento alla cittadina francese per seguire la semifinale Italia Germania, tra i vigneti del sud della Francia e le bellezze di Bordeaux

Parte da Torino il nostro viaggio di avvicinamento a Bordeaux, per una due giorni in cui visiteremo i alcune delle città tipiche a sud di Parigi. Un percorso che poteva essere di circa 5 ore passando da Lione poi Clermont-Ferrand e poi giù per Ussel, Perigeux fino a Bordeaux.
Partendo il venerdi mattina con l'obbiettivo di arrivare sabato pomeriggio abbiamo optato per un percorso circa doppio che ci ha visto prima attraversare le alpi francesi su Chemin du Pissaour (nel comune di Luceram) poi poi scendere a sud verso i suggestivi e imperdibili scorci della Costa Azzurra fino a Nizza. Da Nizza si risale per Avignone e quì abbiamo fatto la nostra sosta il venerdì sera.
Da quì il sabato mattina siamo ripartiti alla volta di Bordeaux in modo da dividere il tracciato su due blocchi da circa 500km ciascuno.

Il nostro viaggio di avvicinamento è avventuo a bordo di una Panda Azzurri, auto decisamente a tema, si tratta infatti della Fiat Pandazzurri, edizione speciale dell’iconica vettura torinese dedicata proprio alla Nazionale di calcio, che risponde perfettamente all’appello #mettiamolatutti del ct Antonio Conte, essendo azzurra.

Cosa Vedere a Bordeaux


Il centro storico di Bordeaux è piccolo, è pertanto possibile muoversi a piedi la piazza centrale è Place de la Bourse si trova a ridosso del fiume Garonne, nel tratto rimodernizzato di recente in cui spicca l'attrazione più amata dai bambini (ma non solo) di Bordeaux, lo scenografico Miroir d'eau, gigantesco specchio d'acqua che riflette le sagome dei palazzi circostanti. Se da Place de la Bourse vi dirigete verso il lato opposto rispetto al fiume, mantenendo la sinistra, entrerete in un dedalo di viette che nascondono golose botteghe che producono prelibatezze di ogni tipo, dai formaggi cremosi alle crêpes cioccolatose, nonché diversi locali che offrono liste di vini lunghe all'infinito.

Poco distante da Bordeaux, esiste un luogo alquanto singolare, la duna di sabbia più alta d'Europa; si tratta della Dune du Pilat. Quando si arriva ai suoi piedi, ci si ritrova di fronte ad una vera e propria montagna dorata! Volendo si può affrontare la salitausando gli scalini incastonati nella parte più orientale, oppure la cosa migliore è arrivare in cima cammianndo nella sabbia anche se è facile sprofondare fino a metà polpaccio data la poca consistenza della sabbia. Una volta arrivati in cima la fativa sarà ben ripagata perchè da li su la vista è magnifica.

Una volta a Bordeaux nel week end poteta visitare il sabato mattina una sorta di mercatino del cibo che si trova a Marché des Capucins. Quì potrete trovare tutto il meglio dei prodotti alimentari francesi e avrete la possibilità di assaggiare in loco le squisite ostriche che provengono dalla vicina baia di Arcachon. Con circa 7 € vi daranno un piattino da 6 con un buon bicchiere di vino bianco. Oltre ad un infinita varietà di formaggi e altrettante confetture e marmellate artigianali, vi sarà possibile acquistare i tipici dolcetti di Bordeaux, chiamati Canelés, pasticcini al rum profumati alla vaniglia.

In collaborazione con Fiat

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO