San Pietro e Paolo 2016, le iniziative a Roma

E’ la festa più attesa dai romani, il giorno in cui gli abitanti della Città eterna abbandonano lo stress e si rilassano come possono, passeggiando per le strade del centro alla scoperta delle sue bellezze.

Santi Pietro e Paolo, la Festa dei patroni di Roma, si celebra il 29 giugno e promette ai suoi visitatori tanti eventi sparsi per la città. Ecco cosa fare.

Partiamo dalle cose tradizionali, come la Girandola michelangiolesca, l’infiorata e la festa di quartiere a Basilica San Paolo. Quest’anno però la Girandola, spettacolo pirotecnico ideato da Michelangelo, accompagnato da sinfonia musicale in sincronia, non si terrà da Castel Sant’Angelo ma da Piazza del Popolo, per garantire l’accessibilità dello spettacolo a più persone. Lo spettacolo inizia alle ire 21:30, ma è preferibile arrivare un po’prima per scegliersi un buon posto.

L’infiorata si tiene invece a piazza San Pietro, che sarà completamente ricoperta di fiori con i quali si realizzano opere e quadri dei Santi patroni.

C’è poi la festa di quartiere in zona Ostiense, dove sorge la Basilica di San Paolo Fuori Le Mura: qui lungo le strade e nel Parco Schuster verranno allestite bancherelle, giostre,  stand di street food e fuochi d’artificio finali sull’argine del Tevere.

Festa di Santi Pietro e Paolo: Come arrivare


ATAC garantisce il trasporto pubblico nelle zone in cui ci saranno gli eventi rispettando l’orario feriale, perciò:

Metro A, B, B1, C dalle 5:30 alle 23:30

Servizio regolare anche per gli autobus, anche se saranno deviate le linee 23, 128, C8 e, la notte tra mercoledì e giovedì, le linee n2 e n3 nella zona intorno la Basilica di San Paolo Fuori Le Mura.

 

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 86 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO