Documenti per viaggiare negli USA, cosa è cambiato

Quali sono i documenti necessari per andare negli States? Dipende dal tipo di viaggio che avete organizzato, ma può dipendere anche da quali Stati avete visitato di recente.

Credo che ormai tutti quelli che sognano un viaggio negli USA sappiano tutto del passaporto, quello reso obbligatorio dalle nuove norme, ossia il passaporto elettronico, al cui interno si trova un microchip che archivia la fotografia e le impronte digitali (leggete questo post per un ripasso).

Forse un po' meno viaggiatori sanno che per visitare gli USA occorre anche un visto, a meno che non si disponga di una connessione internet, un carta di credito, si faccia domanda per ottenere l'ESTA, un sistema elettronico per l'autorizzazione al viaggio, e si prometta di ritornare in Italia entro 90 giorni (attenzione, gli americani sono molto seri in tema di auto-certficazioni!).

Un sistema che dal punto di vista degli operatori economici USA ha funzionato, ma che ultimamente, in seguito alla recrudescenza degli attentati terroristici in tutto il mondo, è stato rivisto e sottoposto a misure restrittive. Le nuove norme non ci dovrebbero interessare, a meno che, oltre che alla cittadinanza italiana, possediamo anche quella di Iran, Iraq, Siria e Sudan: poca roba si potrebbe pensare.

Ma attenzione, perché a questi pochi, si aggiungono anche quelli che negli ultimi 5 anni hanno visitato Libia, Siria, Somalia, Yemen, Iraq, Sudan, Yemen e soprattutto Iran, una destinazione che è rientrata con prepotenza nei circuiti del turismo internazionale. In questo caso, se avete visitato l'Iran e volete visitare anche gli USA, anche se italiani (ma la cosa vale anche per tedeschi, francesi, spagnoli ...), non potrete approfittare dell'ESTA e dovrete fare il visto alla vecchia maniera.

italia-usa-bandiera.png
Immagine Alpha83.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 11 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO