Dove andare in Messico: lo Yucatan

Tra le tante, affascinanti mete che il Messico regala ai suoi turisti, lo Yucatan è tra queste. Una penisola molto gettonata dagli amanti del mare, per le sue spiagge lunghe e sabbiose e il mare limpido e cristallino

Tra le tante, affascinanti mete che il Messico regala ai suoi turisti, lo Yucatan è tra queste. Una penisola molto gettonata dagli amanti del mare, per le sue spiagge lunghe e sabbiose e il mare limpido e cristallino. Ma non è solo questo: lo Yucatan è anche la terra dei Maya, dove visitare le rovine di questa antica civiltà.

Tra queste c’è Tulum, località in riva al mare dove si trova un sito archeologico prezioso: Tulum fu infatti antica fortezza dei Maya, come si intuisce dal “Castillo", un punto di avvistamento che si affaccia sul mare.

Un’altra località di mare è Cancun, più mondana e modaiola, con i suoi ristoranti e alberghi di lusso; per chi preferisce la calma c’è invece la Isla Holbox, riserva naturale e meta per gli appassionati di birdwatchig. Chi ama le tartarughe, invece, può andare sull’Isla Mujeres: qui c’è un enorme allevamento che ospita fino a 60 mila esemplari.

Ma lo Yucatan non è solo mare e spiagge: basta andare a Chichen Itza, uno dei siti Maya più affascinanti, con i suoi templi antichi e tanta storia da conoscere. Considerata una delle sette meraviglie del mondo, le rovine si estendono su oltre 3km quadrati e ospitano una grande città, con tanti edifici, come la piramide di Kukulkan l'osservatorio astronomico (il Caracol) e il Tempio dei guerrieri.
Non lontano da Chichen Itza troviamo Balankanche, un altro sito archeologico all’interno di una grotta. Qui si possono osservare, camminando tra i vari cunicoli, ceramiche e altri oggetti appartenenti alla civiltà Maya.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 34 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO