Cosa fare a Las Vegas, visitare il museo del Flipper

Las Vegas, oltre al museo della Mafia, offre il Museo dei Flipper, per gli inguaribili e romantici "diversamente" giovani.

Inizia proprio oggi l'E3 2016 di Los Angeles, una tre giorni che si terrà nel Convention Center della città degli Angeli, dove il clou della manifestazione, è rappresentato dal futuro dei giochi elettronici, ossia quelli che si basano sulla realtà virtuale. Insomma il futuro, anche se poi ci sono molti, quelli cresciuti a pane e Nutella, che ricordano con nostalgia, l'epoca d'oro dei Jukebox e dei Flipper.

A questi inguaribili romantici, segnalo che a Las Vegas, la città dei Casinò (che qualche volta muoiono), dei nightclub e delle attrazioni da brivido, esiste (al 1610 E di Tropicana Ave) anche la Pinball Hall of Fame, il museo dei Flipper, che espone oltre 400 flipper, dai più popolari ai più rari (Black Gold, Pinball Circus e Impacto), dai più moderni, ultra-elettronici, ai più antichi, costruiti in legno.

Flipper da ammirare con gli occhi, flipper con cui però si può anche giocare, inserendo il più classico quarter del dollaro americano (ma si arriva a flipper che costano anche 1 dollaro a partita), e facendo ruotare il bacino nel modo giusto. Un museo aperto dalle 11 del mattino fino a tarda sera, dove passare piacevolmente un'oretta, prima di buttarsi nel rutilante mondo dei casinò.

20080405-vegas004-pinballhof04.jpg
Foto Bobak Ha'Eri.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 8 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO