Cosa vedere a Verona, il museo archeologico al teatro romano

Ha riaperto al pubblico il 28 maggio il Museo Archeologico al Teatro Romano, totalmente rinnovato ed ampliato.

L'edificio del Museo Archeologico al Teatro Romano di Verona sorge dal XV secolo, come convento dei Gesuati, sul fianco del colle di San Pietro a picco sopra il Teatro Romano; a questo è strettamente collegato avendo inglobato alcune parti del complesso architettonico antico. Questa particolarissima collocazione costituisce un elemento fondamentale ed eccezionale della visita all'intero complesso: lo splendido panorama del teatro e della città dall'alto consente infatti di mettere immediatamente in relazione ciò che è esposto nel Museo con il contesto esterno.

Il recente ampliamento e il riallestimento delle sale espositive sono stati realizzati proprio sulla base di uno stretto dialogo con l'intero contesto. Il nuovo Museo Archeologico, ricco non solo di reperti di notevolissimo valore ma anche di apparati illustrativi adeguati, elegante e innovativo, punta a diventare una delle principali attrazioni della città di Romeo e Giulietta.

La visione spettacolare che dal nuovo Museo si gode sull'Adige e sulla città, l'essere dentro il Teatro Romano, la suggestione dei luoghi, la bellezza e l'importanza dei reperti esposti e l'eleganza e funzionalità dell'allestimento, sono fattori che sicuramente faranno del nuovo Museo Archeologico al teatro romano una delle mete imperdibili di Verona.

Il museo è aperto tutti i giorni dalle 8:30 alle 19:30, il lunedì dalle 13:30 alle 19:30, con la biglietteria che chiude alle ore 18.45. Biglietti d'ingresso a prezzi davvero popolari, con l'intero che costa 4,50 euro, il ridotto 3 euro, e il biglietto per gli over 65 addirittura ad 1 euro.

museo-archeologico-romano-verona.jpg
Foto Sito Ufficiale del Museo.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 15 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO