Ponte del 2 Giugno a Rimini

Spiagge, sole, cibo, cultura e storia. La combinazione perfetta del divertimento si trova a Rimini

Spiagge, sole, cibo, cultura e storia. La combinazione perfetta del divertimento si trova a Rimini, meta ideale per un week end e per il Ponte del 2 Giugno ormai alle porte.

Rimini, città dell’Emilia Romagna, è una delle mete centrali e più affollate della riviera romagnola; non è una città molto grande e proprio per questo è possibile godersela appieno avendo a disposizione un fine settimana, magari in bicicletta, mezzo di trasporto preferito dai riminesi e dai turisti.

Rimini è sinonimo di spiaggia, ma non solo. Il suo centro storico è ricco di edifici antichi e di piazze, tra cui Piazza Tre Martiri,  dove si trova il ceppo cinquecentesco lasciato al passaggio di Giulio Cesare, Piazza Ferrari con la Domus del Chirurgo e Piazza Cavour, con la Fontana della Pigna, le sedi comunali e provinciali, il Teatro Galli e l’accesso alla Vecchia Pescheria, luogo di ritrovo dei giovani sia in estate che in inverno.

Percorrendo la storica via Flaminia si arriva fino al corso di Augusto, noto per l’Arco d’Augusto. Ma Rimini abbiamo detto è famosa per il suo litorale, popolatissimo d’estate, con tantissimi locali dove mangiare bere e divertirsi fino all’alba. Qui c’è il famoso Rock Island e la Ruota Panoramica, frequentatissima dai giovani, che popolano anche il centro storico della città nella Vecchia Pescheria, dove troverete le famose Cantinette, con pub, ristoranti e locali d’ogni genere.

La spiaggia conta più di 200 stabilimenti con attività d’ogni genere, dallo yoga alle gare di castelli di sabbia; ci sono anche numerosi punti di spiaggia libera. E poi ci sono i parchi tematici come Italia in Miniatura, Safari Ravenna, Aquafan, Oltremare, Fiabilandia o l’acquario Le Navi.

Marina Centro è il cuore della Rimini balneare, che cambia faccia a seconda dell’orario: di mattina è popolata da famiglie, il pomeriggio si trovano i pescatori che rientrano in porto e a sera tanti giovani passeggiano sulla palata, il molo alla fine di viale Tintori,  una passerella di 200 metri costruita sul mare dove Federico Fellini immaginava l’apparizione notturna del transatlantico Rex.

Non dimenticate di mangiare la piadina, tipica della città, che potrete farcire come più vi piace, ma anche il pesce, con tantissimi ristorantini che offrono piatti di pesce azzurro dell’Adriatico a poco prezzo.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 8 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO