Dove andare in Grecia, Tinos la tradizione delle isole Cicladi

Turismo: Tinos, il volto tradizionale delle Cicladi, l'antitesi della vicina e famosa Mikonos.

Il volto tradizionale delle Cicladi; o anche l'antitesi della vicina è famosa Mikonos: è l'isola di Tinos, destinazione relativamente ancora poco conosciuta dal turismo di massa, e lontana dalle atmosfere mondane e chiassose delle isole vicine.

Tinos mantiene intatto il fascino della tradizione e di un paesaggio ricchi di storia. Ed è anche uno dei luoghi più importanti della religione ortodossa, meta di pellegrinaggio per il Santuario Nazionale Greco dedicato alla Panaghìa Evangelstria, e per gli oltre 80 mulini che ancora punteggiano l'isola.

Se il flusso turistico religioso si concentra solo nella cittadina Chora, l'isola con i suoi 40 villaggi, le colombaie, i marmi sacri a Fidia e patrimonio Unesco, le spiagge ora lunghe e sabbiose, ora costituite da calette nascoste restano per lo più sconosciute a greci e stranieri. Forte, comunque, resta l'energia vitale che segna il ritmo dell'isola e che l'ha resa residenza preferita di artisti di tutte le nazionalità.

Tra le ricche proposte gastronomiche, anche l'originale e sostanziosa colazione, promossa dalla municipalità, preparata con i tutti prodotti tradizionali dell'isola, dal miele al prosciutto. L'isola ha tre porti, uno per i traghetti veloci, ed è collegata con Mykonos, Pireo, Rafina, Andros e Syros.

Foto Rodou.lol, Hans Peter Schaefer, eu.stefan,Zigomitros Athanasios,grassrootsgroundswell, Bgabel,Alexmalloo.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 17 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO