La migliore pasta alla carbonara di Roma si paga a peso

A Roma la carbonara si cucina rigorosamente con il guanciale, e c'è anche chi la fa così buona, da venderla al peso.

Sono di Roma, amo Roma, ma riconosco che la cucina romana non è tra le più raffinate che si possa trovare in giro per l'Italia: diciamo pure che si tratta di una cucina saporita, pesante, da "maneggiare" con cautela. Ma se davanti a tanti piatti romani riesco ad essere parca di voglie, messa di fronte ad un piatto di pasta alla carbonara non riesco proprio a dire di no (a meno che, ovviamente, non si tratti della tremenda versione francese).

Tante le trattorie e i ristoranti che a Roma propongono questo classico della cucina romana, ma chi negli ultimi romani si è affermato come il migliore ristorante di Roma in fatto di pasta alla carbonara, è il Pipero al Rex, che si trova all'interno dell'omonimo Hotel in via Torino 149, la prima traversa in alto di via Nazionale, vicino alla scandalosa fontana delle Naiadi.

Che si tratti di un'ottima carbonara non è più un segreto, visto che anche all'estero di sono accorti delle qualità di chef Luciano Monosilio da Albano Laziale, uno degli chef più "stalkerati" (in senso buono) della Capitale.

Tanto buona che si paga a peso. Non è uno scherzo. Se aprite il menù del Pipero al Rex, capace di guadagnarsi una stella Michelin (e forse anche per questo non ci va leggero con i prezzi ...), vi accorgerete che la mitica carbonara è quotata a "botte" di 50 grammi, con l'ultima quotazione che sta sui 10 euro.

1280px-spaghetti_alla_carbonara.jpg
Foto MBoch.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 102 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO