Airbnb, Berlino vieta l'affitto in case private

Sarà sempre più difficile trovare una sistemazione economica a Berlino. Motivo? La legge che vieta ad AirBnB,di affittare appartamenti in modalità fai da te.

A picture shows the logo of online lodging service Airbnb displayed on a computer screen in the Airbnb offices in Paris on April 21, 2015. AFP PHOTO / MARTIN BUREAU (Photo credit should read MARTIN BUREAU/AFP/Getty Images)

Sarà sempre più difficile trovare una sistemazione economica a Berlino. Motivo? La legge che vieta ad AirBnB, potentissima app che gestisce oltre 40 milioni di clienti nel mondo, di affittare appartamenti in modalità fai da te.

Dallo scorso primo maggio, infatti, è entrato in vigore il divieto di affittare il proprio appartamento o una stanza utilizzando la piattaforma californiana, a meno che non si è proprietari dello stabile.  Stessa cosa vale per chi carica immagini del proprio appartamento mettendolo in affitto su Wimdu o altre piattaforme online.

Chi trasgredisce al divieto, se “beccato”, verrà multato con sanzioni che arrivano fino a 100 mila euro. Maniere forti per contenere il fenomeno delle case vacanza non dichiarate, che non pagano quindi alcuna tassa per mandare avanti questa attività e sono considerate dal governo tedesco come “illegali”. Per questo motivo già qualche mese fa, prima dell'entrata in vigore del divieto, molti utenti berlinesi avevano tolto il proprio account dal portale, mentre attualmente solo 6300 proprietari si sono regolarizzati per continuare la propria attività di room sharing.

Se da una parte c’è chi plaude alla nuova regolamentazione, dall’altra c’è chi teme invece ad un fenomeno che potrebbe diffondersi anche in altre città, impedendo a molti turisti – soprattutto giovani – di potersi permettere una notte in centro a prezzi stracciati. Berlino lo fa per garantire ai suoi cittadini un mercato degli affitti più sano e convenzionale, evitando speculazioni. E al turista squattrinato non resta che adattarsi agli hostels con bagno in comune o all’alberghetto nell’estrema periferia della città.

TO GO WITH AFP STORY by ELOI ROUYER A woman browses the site of US home sharing giant Airbnb on a tablet in Berlin on April 28, 2016. Berlin will from Sunday, May 1, 2016, restrict private property rentals through Airbnb and similar online platforms, threatening hefty fines in a controversial move meant to keep housing affordable for locals. / AFP / John MACDOUGALL (Photo credit should read JOHN MACDOUGALL/AFP/Getty Images)

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 38 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO