Cosa vedere a New York, la Frick Collection a Central Park

Henry Clay Frick, l'imprenditore più odiato degli USA, il collezionista cui si deve uno dei più importanti musei di New York: la Frick Collection.

Henry Clay Frick, 1849-1919, fu un ricco imprenditore statunitense, passato alla storia di quel paese per essere stato definito come il peggior amministratore delegato di tutti i tempi, soprattutto per le sue politiche anti sindacali, che tra le altre cose, comportarono la morte di 9 persone nello sciopero di Homestead del 1892.

Odiato e ricchissimo, tanto da aver accumulato una grande quantità di opere d'arte, che oggi sono esposte nella Henry Clay Frick House, la sontuosa residenza che si fece costruire sulla 5th Avenue, davanti a Central Park (quasi a metà del parco), sede della Frick Collection. Una delle collezioni più importanti degli USA, sopratutto per i dipinti di grandi maestri del passato, esposti in sedici gallerie tematiche.

Giovanni Bellini, Gianlorenzo Bernini, Cimabue, Piero della Francesca, Antonio del Pollaiolo, Tiziano, Verrocchio, François Boucher, John Constable, Jean-Baptiste Camille Corot, Francisco Goya, Rembrandt, Jacob van Ruisdael, Diego Velázquez, tanto per citare qualcuno di questi grandi maestri.

Biglietti che partono da 20 dollari per l'intero, 15 dollari per gli over 65, e 10 dollari per gli studenti, ma con la possibilità di entrare versando quanto si vuole (paga quanto desideri), visitando il museo la domenica dalle 11 alle 13. Chiuso il lunedì, aperto tutti i giorni dalle 10 alle 18, e dalle 11 alle 17 la domenica.

1280px-henry_c_frick_house_panoramic.jpg
Foto Justass.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 14 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO