Il 28 giugno l'inaugurazione della cabinovia sopra il Tamigi a Londra

Cabinovia a londra
Quella che sembrava una "mission impossible", terminare i lavori in tempo utile per le prossime Olimpiadi di Londra, che prenderanno ufficialmente il via il prossimo 27 luglio, è diventata realtà. E' di ieri l'annuncio che l'Emirates Air Line, la cabinovia, che collegherà le due sponde del Tamigi, sarà inaugurata il prossimo 28 giugno, in tempo per le Olimpiadi.

L'opera, costata oltre 60 milioni di sterline (quai 75 milioni di euro), nelle ultime settimane è stata sottoposta ai test di sicurezza previsti per la sua messa in attività, ed erano diversi i "gufi", sicuri che l'Emirates Air Line non avrebbe ottenuto per tempo l'approvazione definitiva ad operare dal Dipartimento dei Trasporti. E invece..., invece il responsabile dei trasporti, dopo aver reso noto di aver ricevuto la formale richiesta ad operare la scorsa settimana, ha dichiarato che la cabinovia può iniziare ad operare dalla fine della prossima settimana.

34 cabine, capaci di trasportare 2.500 passeggeri all'ora, tra l'Excel Arena e la O2 Arena (l'ex Millennium Dome), nella zona settentrionale del Tamigi, per un tragitto che durerà appena 5 minuti. Non solo il brivido di viaggiare a 160 metri di altezza, ma anche un importante mezzo di trasporto per Londra, che dovrebbe concorre alla rinascita economica di un intero quadrante di Londra.

La cabinovia fermerà nella Greenwich Peninsula, fermata metro North Greenwich, e ai Royal Docks, vicino alla stazione Royal Victoria della DLR (la metro leggera che serve la zona dei Docklands); 3,20 sterline per un biglietto di sola andata, ma ai pendolari del cielo sarà data la possibilità di acquistare un carnet di 10 biglietti, per 16 sterline.

Foto | Nick Cooper

  • shares
  • Mail