Riace in Calabria, il paese salvato dai migranti

A Riace in Calabria non ci sono più i celebri bronzi, ma un paese esempio di un futuro possibile, ed uno splendido mare tutto da godere.


La rivista statunitense Fortune, del gruppo Time Inc, ogni anno stila la classifica dei personaggi, uomini e donne, più influenti al mondo, e quest'anno, insieme alla fotografie di Angela Merkel, Aung San Suu Kyi e Papa Francesco c'è quella di Domenico Lucano, sindaco di Riace in Calabria, citato tra i 50 per la sua politica di inclusione nei confronti dei migranti. C'è dunque anche un'altra possibilità di affrontare la questione.

Riace si trova sulla costa ionica meridionale della Calabira, a circa 120 chilometri da Reggio Calabria, dove nel Museo nazionale della Magna Grecia sono esposti i due celebri bronzi, che hanno dato notorietà internazionale a questo paese di poco meno di 2.000 abitanti, che possono godere di un mare bellissimo e di una spiaggia, praticamente deserta, e di un mare dalle acque cristalline.

Il paese che si trova sulle colline che sovrastano il mare e che conserva ancora tratti di mura antichi, si anima tra il 25 e il 27 settembre quando si festeggiano i Santi Medici Cosma e Damiano. Strutture turistiche minimali, che rimandano ad un'Italia che fu, e un paese che grazie ai nuovi arrivati riscopre tradizioni antiche, come quelle dei laboratori di ceramica e tessitura.

Foto di S.Carna, Marcuscalabresus, Don Tommaso, Mariela De Marchi Moyano,Morellide, iha.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 12 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO